Passione

Innanzitutto

L’azienda Agricola Ca’ Olivassi da sempre promuove un’agricoltura povera, basata sull’utilizzo di sostanze presenti in natura per produrre un vino genuino e sano, in accordo con l’ambiente.

Non solo quindi un modo di produrre ma anche un fatto di cultura e di stile di vita. Apprezzare l’armonia di un campo coltivato, il succedersi delle stagioni e del tempo, il rispetto delle fasi lunari a seconda del tipo di attività da svolgere sia in vigneto che in cantina, significa perseguire quella sintonia che da sempre esiste tra natura, terra e persone.

chisiamo-vigneto

Lino

Lino, il titolare dell’azienda, dal carattere fermo e determinato, è uno degli artefici del successo del vino “Quartèse“.

Laureato in Scienze Politiche, ha dato vita a questa attività per esprimere appieno la propria passione per la natura, attraverso la cura delle viti. A lui sono affidate tutte le pratiche viticole che, nell’arco di tutto l’anno, con i suoi collaboratori, svolge con un chiaro filo conduttore: il conseguimento della qualità nel vigneto.

Da quando sono state piantate le viti, da come vengono seguite e curate fino alla maturazione di ogni grappolo, traspare tutto l’impegno e la dedizione per raggiungere l’obiettivo di creare un vino dalla “qualità eccelsa”.

Il motto di famiglia riportato nell’etichetta è:
scire est reminisci” – sapere è ricordare.
«Prima mio nonno Alessio (un ragazzo del ’99), poi mio padre Domenico, detto “Ménei Olivasso”, mi hanno ispirato i “saperi” dell’agricoltura: il saper essere in sintonia con la natura; l’utilizzo saggio delle risorse; il rispetto dei cicli vitali; il rispetto della Vita. Saperi che per secoli hanno guidato la vita nei campi ed hanno consentito a una moltitudine di contadini e agricoltori di operare in equilibrio con l’ambiente senza danneggiarlo, anzi contribuendo a plasmare e ad abbellire il paesaggio agrario.»

Il compito di Lino e della moglie Stefania attraverso le cose imparate è quello di dare tutto il loro amore per la cura dei vigneti e di tramandare questi “saperi”.

Eredità

di famiglia

Stefania

Stefania è una donna che, con già una laurea in Economia e Commercio, oltre a seguire il proprio lavoro e la famiglia, decide di dedicare un poco del suo tempo a seguire il marito, per passione e un po’ perché le manca il lavoro fisico ed il contatto con quella natura non ancora vissuta con l’intensità e il coinvolgimento desiderati.

«Ho raccolto la sfida lanciata da mio marito con entusiasmo e gioia, ma anche con la consapevolezza di poter sbagliare».

foto-stefania

Eccellenza

Il nostro punto di partenza

Tutto questo fa parte del progetto Cà Olivassi.
Un modello imprenditoriale in cui i collaboratori hanno un ruolo preciso e un’autonomia gestionale, pur nella costante cooperazione reciproca nella ricerca dell’eccellenza.

ico-barile